I Classici di GammaDelta




Copland CTA 405




Questa rubrica è dedicata a quei prodotti che, per longevità ed apprezzamento da parte degli appassionati e degli esperti, sono diventati dei “Classici” della cultura dell’Audio Hi-Fi.






Copland CTA 405
“Classico”, ovvero, “che non segue le novità o le stravaganze della moda, ma si mantiene fedele ad un modello ormai consolidato”. Gli esempi sono inesauribili ed anche nella “nostra” Alta Fedeltà, i soggetti che rispondono a questo appellativo non mancano. Il primo ad essere esaminato non poteva che essere un “valvolare”, il Copland CTA 405, di per sé già investito di un’aura di classicità in virtù della tecnologia adottata (i tubi sottovuoto, appunto). La legittimazione a classico dell’Audio Hi-Fi gli arriva anche da una lunga sequenza di recensioni (HiFi Choice, 2006; HiFi News, 2007; HiFi+, 2008; Hifi Choice, 2008; What HiFi, 2009), a cadenza annuale, che ne celebrano qualità e prestazioni. Prima di riportarne qualche estratto più significativo, ricordiamo gli essenziali dati tecnici per far capire al lettore occasionale di cosa stiamo parlando.

50 watt nati grandi
Il CTA 405 è l’evoluzione dei primigenii CTA-401 e CTA-402 che polarizzarono l’attenzione sul marchio danese. L’attuale CTA 405 - 50 watt nominali per canale - è dotato di quattro tubi KT-88 in luogo delle 6550 originarie, con un incremento sensibile in potenza e dinamica, grazie anche ad un poderoso stadio di alimentazione che ha nel grosso toroidale presente il suo cuore pulsante. Per la sezione di preamplificazione e driver ci sono due 12BH7 ed una E83CC, più quattro 12AX7 per lo stadio phono (MM/MC). La circuitazione è a fase invertente.
Le dimensioni sono 43x18,5x39cm (LxHxP), mentre il peso è più che rassicurante 25 chili.
Prezzo al pubblico: 2.950 Euro.

Da HiFi Choice del novembre 2006: “Cuore svedese” di A. Gold
“Il nome dell’azienda fu ispirato ad Ole Moller dal suo amore per la musica del compositore Aaron Copland.” … ”Questo è veramente uno dei migliori amplificatori integrati, a questo prezzo, che io conosca. Ed è molto probabile sia il miglior modello valvolare disponibile al momento.”. … “E’ apparso chiaro sin dalle prime note quanto il Copland fosse un buon ampli e questa considerazione non nasce dal fatto che esso suoni come un valvolare, ma quasi per l’esatto opposto.”. … “Non c’è qui quel calore arteficioso, né mollezza o alti addolciti. La gamma media è molto più corposa, più strutturata e completa rispetto a quella che ci si aspetta da un valvolare.”. …”…il Copland ha successo in quelle aree dove altri valvolari sono deboli. Nel basso in particolare, solido e muscolare, dove non soffre di udibili segni di eccesso o sbavature.”. ... “In sintesi, il CTA 405 è semplicemente un eccellente amplificatore a prescindere della sua capace tecnologia”.

HiFi News – agosto 2007 – “Nordico di natura” di K. Kessler
“I prodotti Copland sono facili da amare. Soprattutto se capita di alzare le sopracciglia di fronte a componenti mediocremente costruiti, dall’ergonomia improbabile e con il senso di essere stati derubati.”. … “E c’è un’arma segreta, che il rivenditore potrebbe usare per incantare qualsiasi potenziale acquirente: lo stadio phono. E’ semplicemente sbalorditivo.”. … “Se state per raggiungere quello stadio della psiche dove ogni cosa è compresa, che più può essere meno, forse siete pronti per l’approccio pragmatico alle esigenze audiofile. Il CTA 405 Copland è uno di quei rari prodotti che individua e soddisfa due motivazioni ordinariamente opposte: ciò che ti serve contro ciò che desideri”.